SONO UN PROFESSIONISTA IN ODONTOIATRIA

In ottemperanza con quanto previsto dalla normativa vigente, dichiaro sotto la mia responsabilità di essere un professionista del settore odontoiatrico e di essere pertanto autorizzato a prendere visione del contenuto presente in questo sito internet.

Premium TG

Il protocollo transmucoso

Download
Gli impianti Premium TG sono fixture dentali con conformazione transmucosa che completano il programma di impianti Premium sommersi, rendendo cosi possibile la scelta della fixture piu adatta a ogni singola situazione clinica.
Gli impianti transmucosi prevedono un’unica fase chirurgica di inserimento, poiché la parte transgengivale favorisce e condiziona la guarigione dei tessuti molli già a partire dal loro inserimento.

La morfologia endossea riflette quella dei tradizionali impianti Premium sepolti, che hanno ottenuto un riscontro clinico eccezionale per l’elevata stabilità primaria e facilità di inserimento, come supportato dall’ampia bibliografia. Il profilo di emergenza della porzione transmucosa è disegnato nel rispetto dei principi biologici. La connessione interna prevede un cono, che previene gli svitamenti e offre un ottimo sigillo biologico, alla cui base è presente un esagono di ampie dimensioni che consente di riposizionare i pilastri in modo semplice e preciso.

Gli impianti del sistema Premium TG presentano due sole piattaforme di connessione per garantire la massima semplicità protesica: la connessione “M” (Medium) ha un diametro esterno da 4.80 mm ed è comune agli impianti di diametro 3.30, 3.80 e 4.25 mm, mentre la connessione “W” (Wide) ha un diametro esterno da 5.80 mm ed è presente solo negli impianti di diametro 5.00 mm.La connotazione M o W è presente anche nei codici prodotto delle componenti protesiche, rendendo più semplice l’identificazione dei pezzi da utilizzare per la riabilitazione.

La presenza di un cono di accoppiamento consente l’utilizzo di componenti protesiche preformate a corpo unico: queste soluzioni si avvitano alle piattaforme protesiche senza la necessità di viti separate. Non sono ovviamente riposizionabili, e una volta avvitate in sede non devono essere rimosse. Infatti, grazie alla frizione conica, una volta serrate in posizione forniscono una capacità di serraggio elevatissima.

L’esagono posto alla base del cono di connessione consente di utilizzare soluzioni riposizionabili, che vengono fissate agli impianti tramite l’ausilio di una vite passante. Queste soluzioni sono normalmente utilizzate quando è necessario angolare l’emergenza protesica del pilastro rispetto all’asse implantare,
o qualora i pilastri debbano essere individualizzati, tale che sia necessario ritrovare una precisa posizione reciproca della connessione maschio rispetto alla femmina.

Pubblicazioni scientifiche correlate

Botticelli D., Lang N., Bressan E., Corazza B., Rizzi S., Almagro Urrutia Z.

THE PLATFORM SWITCHING CONCEPT REVISITED. AN EXPERIMENTAL STUDY IN DOGS

Clinical Oral Implant Research, 2013; 00:1-7

È stato svolto uno studio istologico a 4 mesi su impianti sperimentali con un concetto rivisto di switching platform confrontati con...

Sivolella S., Bressan E., Salata L. A., Urrutia Z. A., Lang N. P., Botticelli D.

OSTEOGENESIS AT IMPLANTS WITHOUT PRIMARY BONE CONTACT: AN EXPERIMENTAL STUDY IN DOGS

Clinical Oral Implant Research, 2012; 23: 542-549

In vivo gli impianti sono stati posizionati in siti standard (Gruppo Controllo), in siti con difetti circonferenziali lievi (Gruppo Test...

Botticelli D., Lang N., Scala A., Garcia Rangel I., Schweikert M., De Oliveira J.

SEQUENTIAL HEALING OF OPEN EXTRACTION SOCKETS. AN EXPERIMENTAL STUDY IN MONKEYS

Clinical Oral Implant Research, Early View, First Published online on 2013, April 1st

Sweden & Martina ha sostenuto questa interessante ricerca sulle modalità di guarigione dell’alveolo postestrattivo....

Petrillo N.

CARICO IMMEDIATO POST-ESTRATTIVO SU MONOIMPIANTI MASCELLARI

Dental Cadmos, 8:37-45, 2006

corsi correlati

Prossimo incontro
Data inizio: 26/10/2017 - Data fine: 27/10/2017

Lamezia Terme

Corso di formazione continua in implantologia avanzata

Docente: Csonka Marco

casi clinici correlati

CHIRURGIA - RIGENERAZIONE OSSEA

Vantaggi chirurgici nell'uso del Magnetic Mallet

,

Approfondimenti:
Implantologia a carico immediato

Iscriviti alla newsletter

Ricevi informazioni sui corsi
e sui nostri eventi

Materiale informativo per gli studi

Abbonati a NumeriUno