Tecnica Easy & Straight

Download
Easy & Straight è il frutto della trentennale esperienza clinica maturata dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Il risultato è una filosofia di trattamento che garantisce un approccio efficace, ma al tempo stesso semplice ed efficiente al trattamento delle malocclusioni, nell’ottica di porre il paziente al centro del processo diagnostico e terapeutico.
Scelta del disegno del bracket e della prescrizione, posizionamento preciso degli attacchi, scelta della sequenza di archi e identificazione della meccaniche di trattamento più semplici, efficaci ed efficienti: ecco i quattro cardini su cui si è basata la tecnica Easy & Straight per l’identificazione dei materiali necessari al trattamento fisso.

Il bracket Easy & Straight
Insieme agli archi, gli attacchi sono l’elemento fondamentale dell’ortodonzia fissa straight wire. I bracket utilizzati da questa tecnica sono attacchi preregolati (Glare Mini) con specifiche informazioni Easy & Straight, per una prescrizione efficiente e versatile. Basetta ad alta ritenzione, low profile, mini-size e ridotta dimensione mesiodistale: queste le caratteristiche principali dei bracket per garantire la piena espressione delle informazioni.


Vista l’importanza di poter scegliere il valore appropriato del torque degli incisivi in relazione alle meccaniche richieste dalla risoluzione della mal occlusione, la tecnica Easy & Straight ha sviluppato due diverse prescrizioni:
  • Prescrizione High Torque: È indicata in gran parte dei casi di classe I e classe II poiché le meccaniche utilizzate (elastici intermascellari, chiusura degli spazi estrattivi) possono favorire una perdita di torque all’arcata superiore, che proprio mediante un “high torque” può essere evitata. Nelle classi III lievi l’utilizzo della prescrizione High Torque favorisce un compenso dento-alveolare della malocclusione, mediante una maggiore inclinazione corono-vestibolare degli incisivi superiori.
  • Prescrizione Low Torque È indicata nei casi di morso aperto o di overbite estremamente ridotto. In queste circostanze l’uso di un torque ridotto ad entrambe le arcate, unito al posizionamento più gengivale degli attacchi sugli elementi frontali, contribuisce alla chiusura del morso.
La scelta della forma di arcata
La tecnica Easy & Straight propone l’utilizzo delle forme Bio e Bio St, che possono essere scelte sulla base della forma iniziale dell’arcata inferiore del paziente o in funzione di specifici obiettivi terapeutici.
  • La forma Bio: è la forma da prediligere nei pazienti con diametro intercanino ridotto, o in presenza di recessioni gengivali nella regione dei canini o dei premolari. Molto spesso viene utilizzata nei casi in cui si vuole evitare di espandere le arcate e si sceglie di effettuare riduzione interprossimale o estrazioni per risolvere l’affollamento. È la forma d’arcata più frequente nei pazienti iperdivergenti.
  • La forma Bio St: è la forma da prediligere nei pazienti con diametro intercanino aumentato. Molto spesso viene utilizzata nei casi in cui si vuole espandere le arcate (riducendo il torque negativo degli elementi posteriori) e si sceglie di non effettuare estrazioni per risolvere l’affollamento. È la forma d’arcata più frequente nei pazienti ipodivergenti. Viene inoltre utilizzata in tutti i casi per gli archi tondi iniziali, che non modificano la forma d’arcata.

I Cu-Nitiarch Easy & Straight
Una particolare categoria di fili NiTi è costituita dai fili Cu-NiTi (cu-nitiarch) Easy & Straight, nei quali l’aggiunta del rame conferisce una straordinaria resistenza alla deformazione plastica.
I fili cu-nitiarch hanno proprietà meccaniche intermedie tra i fili austenitici attivi e martensitici attivi, unendo i vantaggi degli uni e degli altri. La scelta di una temperatura di transizione di 27° consente al filo di essere attivo per un range di temperature del cavo orale molto ampio e, al tempo stesso, consente di sfruttare i vantaggi della superelasticità e la possibilità di un inserimento facilitato in seguito al raffreddamento.
I livelli di forza sono costanti e leggeri e si aggirano intorno ai 40 g per lo .014 e ai 50 g per lo .016.
I fili cu-nitiarch sono disponibili nella forma Bio St e sono alla base della sequenza Easy&Straight nei casi non estrattivi.

 
Gli archi tondi .014 e .016 sono dotati di pratici stop precaricati che consentono, all’occorrenza, di ostacolare lo scorrimento del filo e/o di favorire l’allineamento mediante la proclinazione degli incisivi.

Some products may not be regulatory cleared/released for sale in all markets.Please contact the local Sweden & Martina or distributor sales office for current products availability.

Related courses

Next meeting
Start date: 12/01/2017 - End date: 12/02/2017

Bari

CORSO AVANZATO EASY & STRAIGHT. IL TRATTAMENTO DEI CASI COMPLESSI

Professors: Agea Antonio, Bocchino Tecla, D'Antò Vincenzo, Martina Roberto, Michelotti Ambra

Start date: 12/01/2017 - End date: 12/01/2017

Napoli

TRICKS & TIPS CON LA TECNICA SWM

Lecturer: Aceto Pasquale

Subscribe to our newsletter

Receive information about courses and events

Information materials

Go