SONO UN PROFESSIONISTA IN ODONTOIATRIA

In ottemperanza con quanto previsto dalla normativa vigente, dichiaro sotto la mia responsabilità di essere un professionista del settore odontoiatrico e di essere pertanto autorizzato a prendere visione del contenuto presente in questo sito internet.

TiNET fm

Il nuovo sistema di griglie in titanio

Download
Le mesh in titanio TiNet rappresentano oggi l’ultima frontiera della rigenerazione tridimensionale con griglie. Le loro caratteristiche le rendono uniche nel mercato e le rendono ideali per i seguenti campi di utilizzo:
  • Difetti a 3 e 2 pareti ossee;
  • Incremento osseo orizzontale;
  • Incremento osseo verticale;
  • Incremento osseo combinato;
  • Stabilizzazione in caso di fratture ossee accidentali (ad es. durante un intervento di split-crest);
  • Comunicazione oro-antrale;
  • In associazione alla tecnica di osteodistrazione.

Possono essere usate in associazione con osso autologo, o con biomateriali, o ancora associando osso autologo e biomateriali, come ampiamente descritto sia in letteratura clinica che sperimentale.

La peculiare disposizione dei fori ad andamento circolare, regolata da un algoritmo applicato ai principi biologici studiato dal dipartimento Ricerca e Sviluppo di Sweden & Martina, consente il passaggio dei fluidi senza diminuire l’effetto tenda e conferisce alle mesh una eccezionale stabilità meccanica, una condizione biologicamente indispensabile per favorire la neoangiogenesi all’internodel materiale innestato ed impedirne la trasformazione in senso fibroso, favorendo quindi la formazione di nuovo osso.
La particolare conformazione dei fori piccoli unitamente al materiale (Ti Gr.1) e allo spessore della mesh conferisce grande maneggevolezza al momento della modellazione anatomica nella fase di adattamento al sito chirurgico, evitando la formazionedi pericolosi spigoli vivi e consentendo, in caso di necessità, di riportare la griglia in piano e ricondizionarla ex novo.

I fori perimetrali sono di diametro maggiore per consentire il passaggio delle viti da osteosintesi ed il fissaggio delle mesh alla cresta ossea.

Un apposito foro dedicato alla vite di guarigione dell’impianto permette, invece, un utilizzo più agevole delle griglie qualora la tecnica ricostruttiva venga eseguita contestualmente all’inserzione implantare.

A differenza delle altre griglie presenti in commercio, le mesh TiNET fm presentano una superficie non trattata e l’altra lucidata, per rispondere alle diverse esigenze del lato a contatto con la superficie ossea rispetto a quello a contatto con i tessuti molli. Il lato lucidato è indicato da un anellino anodizzato color bronzo attorno al foro dedicato alla vite di guarigione.

Se accidentalmente esposte, le mesh TiNET normalmente vedono solo un riposizionamento apicale del livello della rigenerazione ossea, contrariamente ad altri dispositivi che possono completamente riassorbirsi, senza dare più l’effetto tenda, o infettarsi.

Viti chiodo per TiNET
Sono disponibili di diametro 1,2 mm, realizzate in titanio medicale grado 5 e con un torque di rottura medio aumentato del 58% rispetto alle altre viti presenti sul mercato. Le viti chiodo sono disponibili nella lunghezza 4 mm. La parte lavorante è interamente filettata con spira autofilettante a passo largo mentre la punta è liscia a forma piramidale ed estremamente acuminata per garantire una facile penetrazione ossea.


Accessori per il fissaggio
Il sistema TiNET Sweden & Martina si completa con un manico cacciavite estremamente leggero, maneggevole ed ergonomico; un’asta di lunghezza 70 mm con attacco a croce e un accessorio ritentivo che va montato sull’asta stessa e garantisce, oltre all’ottima presa, una ritenzione sicura ed efficace; un’asta a croce per contrangolo lunga 16 mm in alternativa, ed una fresa di diametro 0.75 mm per creare il foro in osso duro.

Pubblicazioni scientifiche correlate

Segura Andrés G., Martìnez Lage J. F., Ferreiroa A., Faus Lòpez J., Agustìn Panadero R.

REHABILITACIÓN PROTÉSICA EN UN MAXILAR ATRÓFICO A CONSECUENCIA DE UN TRAUMA FACIAL

Gaceta Dental, 2013; 244:112-118

La gestione del paziente con un grave trauma facciale rappresenta una vera e propria sfida clinica.
Questo tipo di pazienti hanno...

Morelli F.

RIGENERAZIONE OSSEA ORIZZONTALE E VERTICALE PERI-IMPLANTARE CON MESH IN TITANIO ED OSSO AUTOLOGO

Numeri Uno 11; 2011, 7-9

In questo articolo viene presentata la tecnica di ricostruzione ossea tridimensionale alla premaxilla con due mesh in titanio e osso...

Approfondimenti:
Implantologia a carico immediato

Iscriviti alla newsletter

Ricevi informazioni sui corsi
e sui nostri eventi

Materiale informativo per gli studi

Abbonati a NumeriUno